I processi aziendali per un’impresa di qualità

Maggio 21, 2019 VED Consulting

I processi aziendali per un’impresa di qualità

Un approccio per processi aziendali significa innanzitutto…

… comprendere l’importanza dei principi della Norma UNI EN ISO 9001-2015.

Quali sono i processi aziendali?

Anche se non sempre li consideriamo facenti parte dei processi aziendali, essi sono rappresentati da tutte le azioni e strategie tipiche di un’impresa:

  • La focalizzazione sul cliente
  • La leadership
  • La partecipazione attiva delle persone/collaboratori
  • Il miglioramento
  • Le decisioni basate su evidenze
  • La gestione delle relazioni, etc.

 

In cosa consiste l’approccio per processi?

Immaginiamo di essere alla guida di un’automobile, ma senza alcun riferimento per il monitoraggio dei punti critici: presenza di carburante, livello dell’olio, temperatura dell’acqua, funzionamento delle luci, etc. Quindi stiamo procedendo lungo la strada, senza disporre di alcun dato o indicatore che ci supporti nella guida.
Immaginiamo ora di non avere neanche il cruscotto con tutti i suoi indicatori di efficienza…
Praticamente abbiamo soltanto una evidenza: l’automobile va oppure no. Quindi percorriamo il tragitto senza sapere in che modo la nostra auto stia funzionando (livelli e qualità dei suoi processi) né tanto meno sappiamo per quanto tempo andrà avanti ancora!!!

Panico? Probabilmente sì, ma il divertimento arriva adesso!!!

Ora sostituiamo l’automobile con la nostra azienda, ovvero l’impresa che stiamo “guidando”.
Ebbene: questa nostra creatura è un contenitore (come la carrozzeria di un’auto) in cui tanti elementi in entrata (carburante, olio, etc.) si processano per produrre elementi in uscita (forza motrice, segnaletiche).
Gli elementi in uscita della nostra impresa, che verranno processati da tutti gli strumenti e funzionalità aziendali, si tradurranno quindi in servizi e/o prodotti che andremo a proporre e vendere sul mercato ai nostri clienti o potenziali tali.

Qual è il cruscotto con cui monitori l’efficienza della tua azienda?

Alla luce dell’esempio appena suggerito, non credete sia una imprescindibile esigenza quella di tenere sotto controllo l’andamento di quanto viene processato nella nostra azienda, per avere il miglior risultato possibile?
O dobbiamo aspettare il prodotto finito per verificare quanto abbiamo realizzato?

Ottenere quell’auspicato valore aggiunto con cui distinguersi sul mercato significa:

  • Individuare i processi primari (principali) e secondari (di supporto)
  • Stabilire i punti critici per poter “monitorare” ogni processo individuato
  • Avere il quadro dell’andamento della nostra azienda, grazie agli indicatori di efficienza che abbiamo mappato
  • Gestire risorse ed interventi in progress in relazione ai risultati del monitoraggio

In sintesi: arrivare a destinazione senza problemi e sorprese, come quando ci mettiamo alla guida della nostra automobile.

 

Ogni 2 anni circa devi fare il tagliando o la revisione dell’automobile?
Bene, con lo stesso senso di responsabilità pianifica anche un check-up della tua azienda, per evidenziare il modo in cui garantisce la massima efficienza o quali potrebbero essere le aree di miglioramento.

E se vuoi una mano, scrivi a ivano.gazzaniga@vedconsulting.it

Dott. Ivano Gazzaniga
Consulente e Formatore in Sistemi di Qualità e Ambiente

Condividi questo contenuto
, , , , , ,